Cinemà, Irene Gianeselli, Polytropon

La rivincita, l’esordio cinematografico di Leo Muscato: restare o essere sospesi?

La tentazione di usare La rivincita per avviare una riflessione sullo stato del Cinema italiano (e sull’Italia, naturalmente) prima e nel vortice pandemico (perché il dopo deve ancora essere) è piuttosto forte: perché questo film non è arrivato in sala e per vederlo basta connettersi sulla piattaforma Rai Play; perché questo film racconta di distanze… Continue reading La rivincita, l’esordio cinematografico di Leo Muscato: restare o essere sospesi?

Chièdiscena, Polytropon, Silvia Battaglio

BLU. Silvia Battaglio firma uno studio fotografico per la costruzione di un Amore

Le marionette sprigionano una fascinazione tutta particolare. La loro essenza si perde in remoti feticci ancestrali, per diventare uno dei modi con cui l’uomo ha sentito l’esigenza di rappresentare un altro da sé per trasfigurare paure e desideri nel mito, in sfere fantastiche popolate da demoni ed eroi, divinità e genti. Quest’eco si riverbera nell’inquietudine… Continue reading BLU. Silvia Battaglio firma uno studio fotografico per la costruzione di un Amore

Maurizio Donadoni, Polytropon, Voix

Apocalypsis cum figuris – Atto VII

Maurizio Donadoni firma Apocalypsis cum figuris in Voix.Una scrittura nel suo farsi, pensiero di un attore e drammaturgo nel 2020. I primi due atti sono stati condivisi nell’ambito di E come Eresia: Le Rivoluzioni siamo noi? Materiale e fantastico hanno rapporti più stretti e consolidati, di quanto, in pratica ci s'immagina. Come tra individuo e massa. Quando a definire… Continue reading Apocalypsis cum figuris – Atto VII

Maurizio Donadoni, Polytropon, Voix

Apocalypsis cum figuris – Atto V

Maurizio Donadoni firma Apocalypsis cum figuris in Voix.Una scrittura nel suo farsi, pensiero di un attore e drammaturgo nel 2020. I primi due atti sono stati condivisi nell’ambito di E come Eresia: Le Rivoluzioni siamo noi? O dovremo rassegnarci ad essere (o risultare, che è quasi essere), eterodiretti? No. Agire, questo bisognerebbe, secondo paradosso d'un poeta nato in una… Continue reading Apocalypsis cum figuris – Atto V

Chièdiscena, Polytropon, Tindaro Granata

Tindaro Granata: il Teatro è qui e ora!

Tindaro Granata è un attore di Teatro e un drammaturgo. Cura il progetto Il copione: sei drammaturghi, sei copioni, sei appuntamenti dedicati alla drammaturgia contemporanea. Il progetto è ideato dalla sua Associazione Situazione Drammatica con Carlo Guasconi e Ugo Fiore ed è organizzato e promosso in collaborazione con il Teatro de Gli Incamminati e Proxima Res. Tindaro Granata condivide con… Continue reading Tindaro Granata: il Teatro è qui e ora!

Maurizio Donadoni, Polytropon, Voix

Apocalypsis cum figuris – Atto IV

Maurizio Donadoni firma Apocalypsis cum figuris in Voix.Una scrittura nel suo farsi, pensiero di un attore e drammaturgo nel 2020. I primi due atti sono stati condivisi nell’ambito di E come Eresia: Le Rivoluzioni siamo noi? Ma come evolvono le forme? C’è una regola? Una costante? Un algoritmo? Lasciamo stare i materiali. Chiaro che il calcestruzzo libera architetture impossibili… Continue reading Apocalypsis cum figuris – Atto IV

Chièdiscena, Francesca Della Monica

E come Eresia: le Rivoluzioni siamo noi?

Francesca Della Monica ha invitato colleghi musicisti, danzatori, attori e teatranti a confrontarsi sulla situazione dei lavoratori dello spettacolo dal vivo e il 22 marzo ha creato su Facebook un gruppo aperto alla collaborazione e alla riflessione, raccogliendo nel segno del suo Manifesto la necessità di un nuovo modello di sostegno e sviluppo per il… Continue reading E come Eresia: le Rivoluzioni siamo noi?

Irene Gianeselli, Polytropon, Voix

Del Teatro che continua

11 aprile 2020 Domani, per chi crede, Cristo risorgerà. Ma anche per chi non crede, quel bambino nato in una magnifica stalla, nato povero al gelo della notte nera, anche per chi non crede, quel bambino diventa uomo e nel sole della primavera da uomo offre il proprio corpo per fede, con consapevolezza in qualcosa… Continue reading Del Teatro che continua

Federica Fracassi, Polytropon, Voix

La Monaca di Monza: il testo distopico di Testori che interroga Dio

© Laila Pozzo Fra i più importanti intellettuali italiani del Novecento, Giovanni Testori porta in teatro nel 1967 la figura della Monaca di Monza: figura storica di grande complessità prima ancora che personaggio dei Promessi sposi. Nella versione di Testori come in soggettiva cinematografica la protagonista, da morta, rivive la vicenda fin dal suo proprio… Continue reading La Monaca di Monza: il testo distopico di Testori che interroga Dio

Conversazioni, Irene Gianeselli, Polytropon

Federica Fracassi: fare teatro è un atto d’amore

In attesa del suo contributo in Voix nel quale racconta La Monaca di Monza di Testori prossimo al debutto per la stagione 2020, vi presentiamo Federica Fracassi con alcuni articoli dedicati ad altrettanti momenti del suo percorso di questi ultimi anni. Incontrate con noi l'attrice votata alle scritture più visionarie, feroci, poetiche che fin dagli esordi ha disegnato un percorso… Continue reading Federica Fracassi: fare teatro è un atto d’amore